Wanda Allievi



 


Toscana (Agosto 2012)

 

 

Viaggiare...una delle bellezze della vita...
Rilassa il corpo e la mente, arricchisce i pensieri, riempie il cuore di attimi di bellezza e di gioia.



Qui sotto è riportato l'elenco generale in ordine alfabetico dei luoghi visitati, suddiviso tra EUROPA e L'ALTRA PARTE DEL MONDO, cliccandoci sopra si può leggere il diario giornaliero corredato anche da foto, e inoltre ci saranno dei file PDF di sole foto.
Dopo l'elenco, sempre in ordine alfabetico, qualche breve accenno di ciascun viaggio e alcune foto in JPG.


 



EUROPA


Austria

  • Foto

Belgio

Danimarca

Finlandia

Francia

Germania

Inghilterra

Irlanda

Islanda

 

 



ITALIA


Iugoslavia

Olanda

Portogallo

Repubblica Ceca

Russia

Spagna

 

Svezia

Turchia

Ungheria



L'ALTRA PARTE DEL MONDO
 


Burundi

Cina

Cuba

Madagascar

Marocco

Messico

Tunisia

 

 

allievi.wanda@gmail.com




Ed ora inizio col raccontare in breve i miei viaggi, con l'aggiunta anche di alcune foto JPG.

Viaggiare è bello, scoprire nuove culture, vedere paesi diversi, ma io credo che, dopo tutto questo viaggiare in giro per il mondo...
l'ITALIA RESTI IL PIU' BEL PAESE DEL MONDO, CON LA SUA ARTE, LA SUA CULTURA, LA SUA NATURA, LA SUA CUCINA...

 


EUROPA

 

AUSTRIA

Per cominciare questo lungo viaggio insieme partiamo dal cuore dell'Europa, l'Austria con Vienna, Salisburgo, Innsbruck, Graz.


Vienna (la ruota del Prater)                                          Vienna (Rathaus)


Vienna (Parlamento)

 

BELGIO

Poi il Belgio, con una breve sosta a Bruxelles, Gand e Bruges, di ritorno da un viaggio lunghissimo in Danimarca.

 

DANIMARCA

Ed ecco il viaggio lunghissimo di cui parlavo prima, nell'agosto 1991 con l'auto siamo partiti da Milano  arrivando nel nord dell'Europa in Danimarca,
Copenhagen e i
suoi castelli, famoso quello di Kronborg ("Amleto"), fino ad arrivare all'ultimo lembo di terra più a nord della Danimarca (Skagen), dove si incrociano due mari, da una parte il mare del Nord e dall'altra il mar Baltico.

              
Copenhagen                    Sirenetta                         Castello di Kronborg


 

FINLANDIA
 

Ad Agosto 2015 la Finlandia, giornate serene ma freddine...Abbiamo visitato Helsinki e Porvoo, piccola cittadina carina a 50 chilometri da Helsinki sulla strada che porta a San Pietroburgo.


Cattedrale di Helsinki                Chiesa nella roccia                   

Flotta rompighiaccio                      Porto turistico                        Cattedrale Uspenski 

                                                                                                       (chiesa russo-ortodossa)

Porvoo

 

 

FRANCIA

 


Agosto 2008 (di ritorno dal viaggio in Madagascar)


E ora la Francia, p
arto prima di tutto da Parigi, meravigliosa città visitata parecchie volte nel corso degli anni e dove andrei a vivere volentieri. Sempre in Francia ho attraversato le sue varie regioni, sia all'interno che lungo le coste. Ho visitato la Provenza-Camargue, dove 2 volte l'anno a Les Saintes Maries de la Mer, si tiene un raduno degli zingari.

                           
Fenicotteri rosa Parco Ornitologico        Scogliere di Etretat        La nostra casetta in Aquitania
de
Pont de Gau                         Normandia (Agosto 2003)        (Agosto 2000)
Camargue (Gennaio 2005)         
 
Honfleur vieux bassin (Normandia)                    Tipica casa di campagna (Normandia)


Turista sulla spiaggia di M.S. Michel in Normandia tanti anni fa!

La Normandia, la Bretagne, l'Alsazia, la Loira e l'Aquitania, regione che si trova a sud-ovest della Francia, confinante con i paesi baschi in Spagna, cittadina conosciuta di questa regione è Biarritz.

                   
Strana casetta sulla costa della        Costa di granito rosa          Bassa marea (Bretagne)
Bretagne vicino a Perros Guirec
                         Bretagne (Agosto 2006)
 
 
Locronan (
Finistère Bretagne)                               Pointe du Raz (Bretagne)

   
Mercatini di Natale a Colmar e Strasburgo-Alsazia  (Dicembre 2010)

A Ottobre-Novembre 2016 un viaggio a Bordeaux e Saint Emilion. Città ricche di fascino e buon vino. Giornate stupende piene di sole e cielo azzurro.


Bordeaux

Saint Emilion

 


 

 

GERMANIA

La Germania con Berlino, visitata dopo la caduta del muro, città di tendenza e multietnica.

         
Berlino (Zimmerstrasse resti        Lubecca                                 Fussen
del muro di Berlino)

                 
                  Berlino Porta di Brandeburgo
 

Monaco di Baviera, visitata anche durante il famoso Oktoberfest, Mainz, Lubecca, città situata a nord della Germania vicinissima al mar Baltico, Amburgo, Norimberga, Rothenburg, Bamberga, Fussen, Dachau, primo campo di concentramento nazista risalente al 1933, ANGOSCIANTE E DEPRIMENTE.
A questo proposito allego due foto scattate proprio a Dachau. PER NON DIMENTICARE!  
Germania visitata anche durante i famosi mercatini di Natale, sempre molto belli e caratteristici, infatti a Dicembre 2009 siamo stati a Ulm, Stoccarda, Ausburg, Monaco di Baviera, per finire con Biberack, piccola cittadina vicino a Ulm. 

 

       
Rothenburg                            Bamberga                           Bamberga   (Agosto 2007)

   
Ulm (Quartiere dei pescatori- Fischerviertel)                                (Dicembre 2009)

 
Monaco di Baviera (Rathaus)                            Biberack  (Dicembre 2009)

A Dicembre 2010 sempre in giro per mercatini di Natale a Friburgo e nella Foresta Nera (Lago Titisee, Villingen, Triberg), con puntatina in Francia a Colmar e Strasburgo.

     
La famosa B500 nella Foresta Nera   (Dicembre 2010)

  
Lago Titisee nella Foresta Nera (Dicembre 2010)


(Settembre 2011)

A Settembre 2011 ancora un viaggio in Germania, come prima tappa Dusseldorf (830 km), poi scendendo piano piano verso Colonia con il suo grande duomo, la valle del Reno con i suoi pittoreschi villaggi con le case a graticcio lungo le rive del Reno, la caratteristica Mainz, la bella Francoforte, moderna e antica nel contempo, per finire con la vivace città universitaria di Heidelberg piena di caffè, biergarten, ristoranti e studenti a tutte le ore del giorno e della sera.
 
   

Il Reno a Dusseldorf                Dusseldorf    (Settembre 2011)        Bacharach am Rhein   

     Bacharach am Rhein                                     Boppard am Rhein      (Settembre 2011)  

 
Romantica valle del Reno (Bacharach dal castello)    Mainz     (Settembre 2011)
   
Grattacieli a Francoforte          Grazioso angolino dove abbiamo fatto uno spuntino                                             dall'altra parte del fiume Meno
 
Piazza Romerberg a Francoforte                     Il vecchio e il nuovo a Francoforte

 
Francoforte (Il vecchio e il nuovo)  
(Settembre 2011)
   

Heidelberg    (Settembre 2011)

Ad Agosto 2013 ancora Germania, ma questa volta nella ex DDR a Dresda, Weimar, Buchenwald e poi sulla strada del ritorno una breve tappa a Wurzburg.

   

 
Dresda-Zwinger vasto complesso architettonico barocco, un tempo utilizzato per giochi e feste di corte, ora ospita alcune importanti collezioni artistiche. (Agosto 2013)
   
La Frauenkirche...                                                Semperoper  (Teatro dell'opera)
...letteralmente risorta dalle ceneri della città...
Il 13 e il 14 febbraio 1945, ci fu uno degli eventi più tragici della seconda guerra mondiale. Dresda fu rasa al suolo da parte della Royal Air Force britannica e della United States Army Air Force statunitense.

   
Case e cortili particolari a Dresda
  
Il "nostro" castello (Kavaliershaus)
   
Il "nostro" castello (Schloss Eckberg)  con vista spettacolare su Dresda e il fiume Elba. (Agosto 2013)
 

Wurzburg
 
Wurzburg (Agosto 2013)

La Residenza dei vescovi-principi di Wurzburg.
Famosa la scala d'onore con una volta priva di sostegno, dove Giovanni Battista Tiepolo dipinse il più grande affresco su soffitto del mondo, che simboleggia l'omaggio dei quattro continenti allora conosciuti dal vescovo-principe. L'America è rappresentata da una donna pellerossa, adorna di piume e seduta su un coccodrillo, l'Asia da una donna indiana su un elefante, l'Africa da un principessa nera su un cammello e l'Europa è affiancata dai rappresentanti delle arti.



Wurstell, crauti, stinco, patate e birra buonissima! Sempre bella la Germania...♥


 

INGHILTERRA

A Gennaio 2010 siamo stati a Londra, bellissima città, viva, giovane e multietnica, soprattutto molte razze orientali, come indiani, pakistani, persiani e cinesi. Abbiamo trascorso 4 giorni girando a piedi e con la metropolitana che ti porta dappertutto, visitando le zone ed i monumenti più conosciuti, essendo la prima volta che andavamo a Londra. Abbiamo passeggiato nei quartieri caratteristici come Camden Town, Portobello, Soho, e visitato Westminster Abbey, la Tower of London, il British Museum, e per finire i bellissimi parchi di Londra, come St. James Park, Hyde Park e Kensington Gardens, dove si trova la famosa statua di Peter Pan. Bella!!!!

Foto di questa bellissima città si apriranno cliccando su foto, mentre cliccando su Londra si aprirà un file con racconti dettagliati giorno per giorno.

Amo Parigi ma Londra mi è piaciuta molto, belle ma diverse!

 

   

London bus (bellissimi)                                    Vie del centro con addobbi natalizi

 

    

Westminster Abbey

   
Portobello road                                                  Negozietto strano in Portobello road

    

The Tower Bridge......                                   Spettrale!!!!

     

         Tower Bridge                Tower of London    Lungo le mura della Tower of London

     

La Tower of London è anche un posto ricco di misteri e di leggende. Degni di nota sono ad esempio i corvi che vivono all'interno, allevati e custoditi con cura dai Beefeater. Si sostiene che Carlo II ordinò la loro rimozione in seguito alle proteste dell’astronomo reale John Flamsteed, il quale lamentava disturbi nelle osservazioni dovuti al passaggio dei corvi. Tuttavia, non furono eliminati perché a Carlo fu riferita una leggenda secondo la quale se tutti i corvi avessero lasciato la Torre di Londra, la Torre Bianca, la Monarchia, e l’intero regno sarebbero caduti.

 

   
Scoiattolo al  St. James Park                               Peter Pan....Kensinghton Gardens
                                                                           Seconda stella a destra, questo è il cammino......

    

S. James Park                                                               Camden Town
   
Camden Town  (Gennaio 2010)

 

 

 

 

IRLANDA

Ad Aprile 2014 un viaggio nella verde e piovosa Irlanda, anche se il tempo, in parte ci è stato amico, abbiamo trovato pioggia e vento freddo ma anche sole e cielo azzurro.
Dublino
con la sua gente cordiale e ospitale, con la sua prestigiosa Università, i suoi parchi, le sue chiese medioevali, i suoi pub dove bevi Guinness e whisky irlandese di altissima bontà e qualità.
 

Trinity College

St. Stephen's Green

Passeggiando lungo il fiume Liffey

James Joyce                          Oscar Wilde                           Molly Malone


                                             Quartiere Temple Bar
   

Quartiere Ambasciate vicino all'hotel

 
Millenium Spire (Torre di acciaio simbolo di lotta contro la piaga della droga, rappresentata da un gigantesco ago.)
 

In una bellissima giornata di sole, una gita in treno a Howth,  piccolo villaggio di pescatori a nord di Dublino, dove tra l'altro c'era il festival del gambero, e dove abbiamo fatto una camminata fino a raggiungere il punto più alto del promontorio (Summit), con una vista spettacolare sulle scogliere e il faro di Bailey. Questo villaggio esiste dal tempo dei vichinghi ed è stato in epoca medievale il porto di Dublino.
Un  assaggio delle selvagge scogliere irlandesi a picco sul mare...♥


Le scogliere di Howth e il faro di Bailey






Il villaggio di Howth
 
Il porticciolo e i resti della vecchia abbazia di Howth




 

ISLANDA

Ad Agosto 2017 siamo stati in Islanda, terra ricca di fascino...
Come prima giornata abbiamo visitato la capitale Reykjavik, piccola e carina. Avevamo come punto d'appoggio Reykjavik e ci siamo spostati giornalmente ma tornando a dormire sempre nel nostro appartamento in città. La prossima volta che tornerò in Islanda, mi piacerebbe percorrere tutta la Ring Road (circa 1350 km.) cambiando i luoghi per il pernottamento, tralasciando la parte sud-occidentale dell'isola fatta in questo viaggio. Il tempo è stato abbastanza buono, pioveva soprattutto quando ci spostavamo con l'auto, il sole ci ha spesso accompagnato e le temperature oscillavano tra
 gli 8 e i  15 gradi.



      

Il secondo giorno  con l'auto a noleggio abbiamo percorso il Golden Circle, con 4 tappe imperdibili. Il Parco Nazionale Pingvellir, la zona dei geyser con lo Strokkur ancora attivo, la cascata spettacolare di Gulfoss e  il Kerid Crater, cratere di un vulcano dove ora si è formato un lago. (Circa 250 km.)

   



  

 

https://youtu.be/XLaKzYrioHg
(Video girato al geyser Strokkur)



Proseguendo la visita in quest'isola affascinante, il terzo giorno ci siamo diretti verso la Penisola di Snaefellsnes, a nord ovest di Reykjavik, percorrendo per intero tutto il perimetro e facendo delle tappe nei luoghi più interessanti da vedere. Bellissima...spettacolare...
Colonie di foche sulla spiaggia di Ytri Tunga, scogliere frastagliate con spiagge nere, paesaggi lunari e molto particolari, per arrivare come ultima tappa al bel villaggio di pescatori di Stykkisholmur. (452 km.)
(In questa penisola il protagonista del romanzo "Viaggio al centro della terra" di Jules Verne trova il passaggio che conduce al centro della terra.)



 

 

 



 





 

 



Come quarto giorno ci siamo diretti verso Vik i Myrdal a sud di Reykjavik. Il paese niente di che, ma le spiagge nere e le alte scogliere popolate da pulcinella di mare sono uno spettacolo della natura. Ritornando verso Reykjavik ci siamo fermati a vedere la cascata di Seljalandsfoss e poi nella vecchia Reykjavik vicino al lago Tjornin.

 













 

Oggi la giornata è più fredda e grigia. Breve visita a due piccoli villaggi sul mare (Eyrarbakki - Stokkseyri), niente di particolare, direi insignificanti, anche se la Lonely Planet ne parla bene. Dopo questa breve visita, ci siamo diretti verso le Terme Laugarvatn Fontana, un piccolo ma interessante complesso situato sulle rive del lago Laugarvatn. Il tempo sempre nuvoloso e piovigginoso.

 

Come ultima tappa la Penisola di Reykjanes, dove si trova la famosa Blu Lagoon, che non siamo riusciti ad entrare perchè sempre piena o libera in orari improponibili (mattino alle 7 o la sera alle 10.). Bella e molto particolare anche questa zona, con le placche tettoniche ben visibili sulla crosta terrestre (quella americana e quella europea), la zona geotermale di Krisuvik/Seltun, i laghi e le  scogliere con le spiagge nere.
Oggi lasciamo la macchina a noleggio e in totale abbiamo percorso 1488 km.

 

 

 





 



L'ultima sera abbiamo cenato in un ristorante al porto di Reykjavik.

 
  
Ultimo giorno dedicato allo shopping, poco perchè tutto molto caro.
MAGICA ISLANDA...
 

BELLA ISLANDA
 

Islanda...
terra di fuoco e di ghiaccio.

Silenzio di caos...

Natura selvaggia...
Muschi, licheni e lava corvina,
crateri di terre lunari,
verdi lande e ghiacciai.
Alti coni geometrici
con rettilinee pendenze
e punte affilate,
come schizzi tracciati
da un'abile mano.
Grandi spiagge nere
e alte falesie rocciose,
popolate da colonie
di pulcinella di mare.
Impetuose cascate
spumeggianti e divine,
ornate da arcobaleni.
Potenti getti sulfurei
di acqua bollente,
dall'inferno fumante.

Gioia e stupore ancestrale
nelle chiare notti estive,
con il sole rossogiallo cangiante
che stenta a morire.
Malinconia di nuvole grigie
negli inverni bui e polari,
rallegrati da balli e colori
di fate danzanti nel cielo.

Islanda...
magica terra di elfi e leggende.
 

  

ITALIA

Ed ora arriviamo all'Italia, che come ho scritto all'inizio di questo lungo viaggio è per me IL PAESE PIU' BELLO DEL MONDO, con la sua arte, la sua cultura, la sua natura e la sua cucina.
Inizio con la Sicilia, bellissima isola piena di molti gioielli barocchi, tra cui Noto, Ragusa, Modica, Caltagirone, per non parlare di Siracusa, Palermo, Taormina, Erice.

    
Il duomo di Noto                    Il duomo di Modica             Il duomo di Ragusa
(immagine da mille e una notte) 


A Gennaio 2015 sempre Sicilia...
Marsala, Mazara del Vallo, Segesta, Cefalù e Palermo.

Marsala                                           Mazara del Vallo                          Erice    


Cefalù                                                                      Mondello

Cefalù

Segesta                                                                  Segesta


Saline di Trapani al tramonto...spettacolo...
 

Ad Agosto 2015 ritorno in questa bellissima isola, ma questa volta alle Egadi e precisamente a Favignana...Spettacolare!






Cala Rossa con un cielo carico di nuvole minacciose


Cala Grande                                    Cala Rossa                                Bue Marino

Tramonto sull'isola di Marettimo                          Cala rossa in una giornata serena

e sul faro di Punta Sottile           
 


E poi un
'altra bellissima isola che è la Sardegna, con il suo mare dai colori stupendi, quasi come fosse una cartolina dei Carabi.

        

Spiaggia Piscinni                      Baretto Spiaggia Capo     Spiaggia Tuerredda

(costa sud Sardegna)                Malfatano                     (costa sud Sardegna)

E poi ancora l'Isola d'Elba, a cui sono molto affezionata, e Ischia dove invece non ho un bel ricordo.


Isola d'Elba (Vista dalla terrazza dell'hotel Oleandro a Marciana)

Oltre alle isole ho visitato anche le altre regioni dell'Italia, il Trentino Alto Adige, con le sue Dolomiti, le montagne più belle del mondo, con le sue graziose cittadine come Merano, Vipiteno, Bressanone, poi la Campania con Napoli e la costiera Sorrentina, il Lazio con Roma...la città eterna, unica al mondo per le sue bellezze artistiche.




Agosto 2012 (Parco dell'Uccellina Grosseto Toscana)


Anche se, la mia regione preferita rimane la Toscana, girata in lungo e in largo in molte occasioni e nei vari periodi dell'anno. Partendo dalle città più conosciute come Firenze, Siena, Lucca, Grosseto, Arezzo, per arrivare a cittadine meno conosciute ma altrettanto belle come Montalcino, Pienza, Pitigliano, Volterra, S.Gimignano, Certaldo, Vinci, Capalbio ed altri piccoli paesi medioevali meno turistici di questa bellissima regione.


Ulivi ad Anchiano, paese natale di Leonardo Da Vinci (Agosto 2007)

   
Uomo Vitruviano a Vinci                               Casa natale di Leonardo da Vinci

Non solo arte e cultura ma anche mare, il mare del Parco dell'Uccellina, dove ho trascorso molte estati in un piccolo agriturismo ad Alberese. Piccolo e semplice agriturismo, immerso nella campagna toscana e distante 10 km dal mare, che si può raggiungere pedalando in bicicletta lungo le piste ciclabili del Parco, fino ad arrivare alla spiaggia libera di sabbia e poco affollata, circondata dalle pinete della macchia mediterranea.

    
Spiaggia Parco dell'Uccellina                          Pitigliano (Agosto 2007)

  
Spiaggia Parco dell'Uccellina                   Tramonto sulle colline toscane (Agosto 2007)

   
Unica e inimitabile...Pitigliano
(Agosto 2011)


   
Capalbio                                           Tramonto al Parco dell'Uccellina   (Agosto 2011)

   
Relax sotto le capanne costruite con rami e tronchi secchi sparsi nel Parco dell'Uccellina...spiaggia libera, selvaggia, bellissima e soprattutto con poca gente...come piace a me...♥ (Agosto 2011)


Il mare al Parco dell'Uccellina in una giornata di metà settembre
...♥

Campagna toscana

In occasione di un mio viaggio in Toscana e precisamente ad Arezzo, ho scritto questa poesia...

VIAGGIARE
 

E' bello viaggiare
nella campagna tipica toscana,
tra paesaggi agresti ricalcati da dipinti,
stampe e numerose cartoline.
Viaggiare...
tra sinuosi e cangianti colli primaverili,
verdi e gialli,
interrotti da imponenti cipressi scuri e ritti,
casolari fatiscenti ed eleganti agriturismi.
E' bello viaggiare
ammirando distese estive di solari girasoli
che abbassando timidi la testa
seguono fedeli la loro luce.

Viaggiare...
Immergendo il proprio andare
oltre il muro trasparente del dovere.
Silenziosi e muti con la voce,
ma ciarlieri e vivi con la fantasia.
E' bello viaggiare
fantasticando sul domani ignoto e incerto.
Ascoltando musica banale o impegnata,
cantare a squarciagola e sorridere alla vita.
E' bello viaggiare
perché la bellezza di ogni viaggio
non è solo arrivare al traguardo
ma è anche il percorso per raggiungere la meta.

Dalla raccolta "Fragile orchidea" pubblicata nell'anno 2010

 

 

(EX) IUGOSLAVIA

La ex Iugoslavia, con Belgrado, Zagabria, Sarajevo, Lubjana, Mostar, Dubrovnik e le varie isole situate nel mar Adriatico dall'altra parte dell'Italia. Nell'anno 1990, il ritorno dalla Iugoslavia è stato veramente Storico, perché stava scoppiando la guerra civile che per anni avrebbe dilaniato il paese trasformandolo e dividendolo in quello attuale. Senza dubbio abbiamo fatto la coda più lunga della nostra vita, praticamente da Zara a Trieste. Durante questo viaggio abbiamo fatto anche una breve sosta in Bulgaria a Sofia, la visita peggiore della mia vita!!

 

 

OLANDA

L' Olanda, con Amsterdam ed i suoi canali, Volendam, Marken e la grande diga sul mare del nord. Questo viaggio in Olanda fu con l'auto nel Maggio del 1990, in occasione del centenario della morte di Van Gogh avvenuta nel 1890.

Siamo tornati ad Amsterdam ad Agosto 2012, solo per un giorno, perchè facevamo scalo per poi ripartire il giorno dopo per Stoccolma. E proprio quel giorno, primo sabato di agosto, lungo i canali del centro si svolgeva una sfilata di barche, per l'annuale manifestazione del Gay Pride...

 

  
Lungo i canali e le strade affollate di Amsterdam (Agosto 2012)

  
Le luci della sera lungo i canali ed i vicoli di Amsterdam     Dam Square  (Agosto 2012)


I famosi coffee shop dove si può bere e fumare...
 

 

PORTOGALLO

Il Portogallo con Lisbona, Porto, Coimbra, l'Algarve, e le Azzorre, isole situate in mezzo all'oceano Atlantico, quasi a metà strada tra l'Europa e l'America.

 

REPUBBLICA CECA

Poi passo alla ex Cecoslovacchia ora Repubblica Ceca con Praga, città magica e romantica, Pilsen, famosa per la birra Pilsner Urquell e Brno.

        
Praga (Agosto 1987)

Dopo il primo viaggio a Praga nell'anno 1987, ad Agosto 2013 siamo ritornati...meravigliosa...♥ ♥ ♥
 

   

   

 
Praga (Agosto 2013)

 

RUSSIA

Un viaggio a cui sono particolarmente affezionata è quello fatto in Russia, a Mosca e Leningrado, ora San Pietroburgo, è stato il primo viaggio fatto con la persona che poi sarebbe diventata mio marito, naturalmente viaggio fatto con l'aereo e non con la macchina.



Mosca (Chiesa S. Basilio e Cremlino)  (Agosto 1986)

    
Cupole dorate del Cremlino          Palazzo d'inverno S.Pietroburgo ora Museo Hermitage
 

 

SPAGNA

La Spagna con Barcellona, città molto viva e "giovane", con le sue famose Ramblas sempre piene di gente a tutte le ore del giorno e della notte, Madrid, Toledo, Cordova, Siviglia, Granada, Ronda, Tarifa.
A Gennaio 2012 un viaggio a Madrid e Toledo, Madrid...bellissima...♥ viva, piena di gente, l'avevo vista circa 30 anni prima...e non la ricordavo così bella.

                       
Barcellona (Casa Batlò)           (La Pedrera)                                  Arcos de la Frontera

 


Sull'autobus in giro per le strade di Madrid (Gennaio 2012)


                                     Madrid (Piazza Cibeles               Bella casa in una via del centro


Negozio parrucchiere           Angoli appartati e silenziosi nel centro di Madrid, non
                                        lontani dalle più animate Puerta del Sol, Plaza Mayor,
                                        Calle dell'Arenal...


                                               Plaza Mayor


Madrid (luci colorate alle finestre che cambiavano continuamente tonalità di colore...)

 
Al Parco del Buen Retiro                                   Cattedrale    


Affascinante...
Il famoso dipinto di Picasso "Guernica" esposto al Museo di Arte Moderna "Reina Sofia" di Madrid, realizzato dopo il bombardamento aereo della città omonima durante la guerra civile spagnola.
P.S.: questa immagine l'ho scaricata da internet,
perchè non si poteva fotografare dal vivo...ma il quadro l'ho visto al Museo Reina Sofia di Madrid nel Gennaio 2012...

Ad Agosto 2010  un viaggio "On the road" (4875 km.) nella verdeggiante Spagna del nord.
Prima tappa a Soreze nella terra dei Catari, in Francia vicino a Carcassone, poi Pamplona nella Navarra, Burgos e Leon, splendide città d'arte nella regione della Castiglia-Leon, fino ad arrivare alla punta estrema nord occidentale della Spagna in Galizia (Malpica, Costa de la muerte, Finisterre, Santiago de Compostela).


 
Malpica al tramonto (ore 21,30)                Un gregge di pecore ed il villaggio di Malpica
(La costa de la muerte)                            (Galizia)

 
Il villaggio di Finisterre                La lunga spiaggia Carnota e la fine della terra in Galizia

Dalla Galizia il viaggio di ritorno lungo la costa delle Asturie, con Pravia, Gijon e le stupende spiagge, grandi, deserte e silenziose. Poi tappa nei Picos de Europa a Potes, la Cantabria con le sue bellissime spiagge, la pioggia ed i cieli grigi e minacciosi.

        

La bellissima Playa del silencio nella regione delle Asturie
 
La Playa de: LA CANAL in Cantabria
 

Un'altra bella spiaggia della Cantabria

Santander
e la cittadina medioevale ma troppo turistica di Santillana del mar. E per finire i Paesi Baschi con l'animata e vivace Bilbao ed il suo particolare e stranissimo Museo Guggenheim.
Ultima tappa a conclusione di questo bellissimo viaggio, la graziosa e vivacissima Montpellier in Francia e poi ritorno verso casa.
(Foto di questo viaggio, un pò stancante, ma bellissimo e mai noioso)

 
Bilbao (Museo Guggenheim)  (Agosto 2010)
 

Ad Agosto 2014 sempre Spagna (2400 chilometri in otto giorni), arrivo a Madrid con un volo Easyjet e poi partenza con auto a noleggio verso una regione poco conosciuta e non molto turistica come l'Estremadura, regione che si trova a sud-ovest di Madrid al confine con il Portogallo, terra di conquistatori, che ospita un patrimonio storico e culturale molto vasto e interessante. Abbiamo visitato città artistiche e storiche come Trujillo, villaggio natale di Pizarro, famoso conquistatore che mise fine all'impero Inca.

   
                                                        Trujillo

 
                                                      Guadalupe

Estremadura                                                           Mèrida
   
Mèrida            (Tempio di Diana )       (Teatro Romano )                   (Ponte Romano)
 
Càceres                                                                                     Zafra Plaza Mayor
 
Plaza Chica Zafra
   
Vicoli deserti a Zafra                        Plaza Chica                                 Plaza Mayor (Zafra)

Jerez de los Caballeros
 
Elvas (Portogallo)

Guadalupe, Mérida, Càceres, Zafra, Jerez de los Caballeros, Badajoz e una puntatina a Elvas in Portogallo.
Dopo l'Estremadura ci siamo diretti verso la Mancha di Don Chisciotte, a Consuegra, Cuenca, Mota del Cuervo.

   
Consuegra (Mancha)
 

E per finire questo nostro viaggio, dalla Mancha siamo andati verso Valencia.


Viaggiando dalla Mancha verso Valencia
   
Spuntino all'arrivo a Valencia                                  Ciudad de las Artes y las Ciencias
 
Città delle Arti e delle Scienze (Valencia)

(Foto Estremadura-Mancha-Valencia

 

 

SVEZIA
 

Ad Agosto 2012, non con l'auto ma con l'aereo, siamo stati a Stoccolma, bella città nordica...un pò cara ma comunque meritevole. Il tempo ci è stato amico e abbiamo trovato cielo azzurro e sole, con una temperatura che andava dai 15 ai 25°.

 

     
Isola Gamla Stan-Piazza Stortorget,                                  Elegante lungomare
la parte vecchia della città...♥
 

   
Sullo sfondo il Municipio dove ogni anno vengono consegnati i premi Nobel (Agosto 2012)

   
Stoccolma icebar...temperatura -5°, e per scaldarci un bicchierino, naturalmente di ghiaccio, con vodka, lime, cointreau, coconut...molto singolare e simpatico...♥


Il Museo Vasa a Stoccolma, sull'isola di Djurgarden espone l'unica nave del XVII secolo rimasta intatta, un galeone da guerra svedese, che affondò durante il suo viaggio inaugurale nel 1628, solo dopo 300 mt. nella baia di Stoccolma, per un gigantesco errore di ingegneria navale. Fu rimorchiata nei cantieri navali di Stoccolma nell'aprile del 1961.


 

 

TURCHIA

Ad Aprile 2011 siamo stati ad Istanbul città ricca di fascino...♥
Il vecchio Quartiere Sultanahmet con la Moschea Blu, Aya Sofia, la Moschea Suleymaniye Camii, una delle più maestose costruzioni di Istanbul, fu costruita tra il 1550 e il 1557, su incarico del sultano Solimano il Magnifico.

   

Moschea Blu...Spettacolare...♥                                                   Interno Moschea Blu
  
Moschea Blu di notte...le luci, le fontane colorate, i gabbiani sopra i minareti e il richiamo alla preghiera dei muezzin...affascinante...♥
 
Moschea Aya Sofia                                               Interno Moschea Aya Sofia

   
Moschea Suleymaniye Camii             Vecchio Quartiere Sultanahmet

 

La Basilica Cisterna, una gigantesca cisterna sotterranea costruita da Giustiniano nel 532 per fornire acqua alla città in caso di assedio. Il Palazzo Topkapi che fu residenza e palazzo del governo durante l’Impero Ottomano, la costruzione fu terminata nel 1465. Il palazzo con le sue tre enormi corti è circondato da 1400 metri di mura che lo separano dal resto della città. In tempi antichi il Topkapi era a tutti gli effetti una città nella città dove Sultano, concubine ed eunuchi trascorrevano l’intera vita isolati dagli altri cittadini.

   
La Basilica Cisterna                Istanbul dal Ponte Galata        Dalla finestra dell'hotel

   

Dalla terrazza dell'hotel         Donna in nero                     Nella piazza della Moschea Blu

I bazar pieni di oggetti e di gente (Grand Bazar, Bazar delle spezie), lo stridio dei gabbiani sul mare e sopra i minareti (Mar di Marmara, Bosforo e Corno d'Oro), la voce dei muezzin con i loro richiami alla preghiera per ben 5 volte al giorno, il kebab cucinato in vari modi (Döner kebab, shish kebab ecc..). Per finire con i tulipani, tulipani di vari colori sparsi un pò dappertutto ad abbellire le strade, i giardini e le piazze di questa bellissima città. Si pensa che i tulipani vengano dall'Olanda, invece, i tulipani sono nati in Asia centro-occidentale ed originati dalla Turchia. Nel sedicesimo secolo i bulbi furono portati in Olanda dall'Impero Ottomano e rapidamente diventarono estremamente popolari in tutta l'Europa. Oggi, esiste una festa dei tulipani ad Istanbul alla fine di Aprile ogni anno, dove si possono vedere milioni di questi fiori con diversi colori in tutte le parti della citta'...


   
Il Grand Bazar                                 Cena                                       Tulipani rossi

  
Tulipani rosso amaranto con gatto      Tulipani arancio              Tulipani di vari colori

   
Tulipani gialli                          Dalla terrazza dell'hotel nell'unica giornata di sole

 

 

 

   

UNGHERIA

A settembre 2016 un viaggio in Ungheria a Budapest. Quattro giorni di visite intense e lunghe camminate, con giornate piene di sole e caldo. E' proprio una bella città, molto viva e piena di giovani, romantica...soprattutto la sera quando le luci si illuminano e si riflettono sul Danubio.


Il Danubio e sullo sfondo Palazzo Reale            Il Parlamento

Il Parlamento di sera

Dall'alto della Cittadella

Dall'alto di Buda con sullo sfondo la chiesa di Santo Stefano e il ponte delle Catene

Dal Bastione dei Pescatori (Buda)

Dal Bastione dei Pescatori

Panoramica da Buda


Dal Bastione dei Pescatori


                                      


 

 

 


 

 

 

L'ALTRA PARTE DEL MONDO...

 

AFRICA

 

BURUNDI

Il Burundi, uno dei paesi più poveri e poco turistici dell'Africa equatoriale, è stato uno dei miei primi viaggi  in Africa (Agosto 1978).

Gente arrivata a piedi da tutto il Burundi per assistere alla messa di ferragosto...c'erano colline piene di gente...(Agosto 1978)


 

MADAGASCAR

Ad Agosto 2008 un viaggio sempre in Africa, nell'isola più grande di questo continente, che è il Madagascar.
Racconti e qualche foto saranno visibili cliccando su Africa, mentre per visualizzare solo foto cliccare su Madagascar e Madagascar1.

          
Bambina nel villaggio di        Bambini nel villaggio di         Viale baobab a Morondava
Ranomafana (Madagascar)      Antoetra

      
Bambino con camaleonte     Vista sulla spiaggia dal            Spiaggia Kimoni beach
lungo il viale baobab          giardino tropicale, dell'hotel
                                      "Chez Maggie" di Morondava

       
Ragazzi con piroga sul canale     Pesca sul canale del Mozambico a Kimoni beach
del Mozambico a nord di Morondava             (a nord di Morondava)





Baobab innamorato nei pressi di Morondava, costa centro occidentale Madagascar


In ricordo di questa terra ho scritto la poesia riportata qui sotto, pubblicata sul libro "Petali di luna" nell'anno 2009...

TERRA D'AFRICA
(Madagascar)

Rossa terra d'Africa, misera e depressa
endemiche orchidee, rigogliose palme tropicali
piccoli lemuri silenziosi, saltellanti sopra i rami intricati
spiagge immense e deserte, schiaffeggiate dalle maree australi.

Villaggi spogli brulicanti di persone nelle strade polverose
lente mandrie di zebù, pezzati e neri color dell'ebano
curvi uomini nei campi, con attrezzi da lavoro nelle mani ruvide
eleganti donne, con cesti colmi sopra il capo e neonati sulle spalle.

Festosi bimbi, ricoperti di cenci sporchi e logori
curiosi e dolci, nei loro profondi occhi grandi
poveri di cibo, privi di indumenti lindi e di una vita dignitosa
ma ricchi di sorrisi e calore, per noi estranei diversi.

In tuo ricordo, terra d'Africa, ospitale e misteriosa...
Da Tana ad Ambositra, da Antsirabe a Morondava...
Per la bontà della tua gente, l'allegria dei tuoi bambini...
Pur se la fortuna, non ha baciato i loro visi, la loro semplice vita.

 
       Bambini in un villaggio interno del Madagascar

 

MAROCCO

Nell'agosto del 1979 con la mia Renault 4 bianca e rossa ho viaggiato per circa 7500 km. dall'Italia fino in Marocco...



La mia renault 4 bianca e rossa. SPETTACOLO!!!  (Agosto 1979)
Le portiere rosse erano della Renault di un mio amico, perchè quelle della mia Renault bianca non si aprivano i finestrini, era proprio una Renault 4 base...e allora non c'era l'aria condizionata!


La mia bellissima Renault 4 usata per il mio viaggio in Marocco...(come nel film di Salvatores "Marrakech Express" ascoltavamo "L'anno che verrà" di Lucio Dalla-"Caro amico ti scrivo così mi distraggo un pò..."). Partenza da Milano verso la costa ligure, la costa francese, l'interno della Spagna, visitando Saragozza, Madrid, Toledo, Cordova, Siviglia, fino ad arrivare ad Algesiras, da qui traghetto per Ceuta in Marocco. Da Ceuta verso Tangeri e poi Casablanca, El-Jadida e giù ad Essaouira, cittadina che si trova prima di arrivare al villaggio di Agadir, e poi dalla costa verso l'interno a Marrakech, Fes e Meknes; da qui ritorno verso Ceuta e traghetto per Algesiras in Spagna. Sulla strada del ritorno verso l'Italia non più all'interno ma lungo la costa, soste a Granada e Torremolinos.(Km. 7500 andata e ritorno)


 

TUNISIA

                         

 


AMERICA

 

CUBA

Finalmente dopo anni di attesa, nel febbraio 2016 siamo riusciti a fare questo viaggio...
Bella Cuba...
Partendo da L'Havana con la nostra auto (minivan 8 posti) abbiamo percorso più di 1200 km. attraverso paesaggi verdi e rigogliosi, città e spiagge bellissime, accompagnati dal sorriso della  gente, ospitale, sorridente e sempre disponibile. E poi la musica, il ritmo
, l'allegria...
Spiagge meravigliose e spettacolari...da Playa Giron, Playa Rancho Luna, Playa Ancon, Cayo Santa Maria (Playa Perla Blanca-Playa Las Salinas) fino alla più famosa e turistica spiaggia di Varadero.
Il Clima...caldo al sole, ma mai umido e afoso, freschino all'ombra e di sera, soprattutto con il vento.
l'Havana con i suoi vicoli pieni di gente, musica e colori, l'eleganza di Cienfuegos, Trinidad particolare e intatta, con la Valle de los Ingenios (Valle degli zuccherifici) poco distante dalla città, Santa Clara con il monumento al Che, la piccola e tranquilla Remedios, per finire con Matanzas, soprannominata l'Atene di Cuba per la corrente letteraria di poesia che qui ha avuto origine.
MERAVIGLIOSA CUBA...♥  ♥ 
 

CUBA

(La isla mas grande del Caribe)
 

Seducente musa ispiratrice...
Ineguagliabile perla scura
di incantevoli spiagge bianche,
adagiata nelle acque cristalline
del tuo mare amico e complice.

Alte palme tropicali
troneggiano maestose e curve
nelle verdi vallate rigogliose
e nelle baie silenziose.
Sguardi e sorrisi schietti
sui visi della tua gente,
regalano allegria e semplicità.
Voci di festa e tinte arcobaleno
colorano vicoli di città intatte
e poveri villaggi dimenticati.
Eleganti movenze sensuali
e musiche ritmate nell'aria,
appagano i miei sensi
con ricco trasporto emotivo.

Fiera e indomita bellezza...
hai "rubato" un pezzo del mio cuore,
lasciando un'impronta viva
dentro l'anima di questo viaggio,
nella tua terra unica e solare.

Isla muy hermosa
(Inedita)
Wanda Allievi



Vista spettacolare 360° sulla città e sull'oceano, dalla nostra casa particular nel quartiere Vedado a l'Havana




Vecchie chevrolet
 



All'interno dell'Hotel Nacional (La Habana)


 


Plaza de la Catedral                                 Plaza Vieja         (La Habana)


Habana vieja                                                 Plaza de la Revolucion
                                      


Playa Giron
(Baia dei porci - Bahìa de Cochinos) Dove nell'aprile 1961esuli cubani e mercenari addestrati dalla CIA, tentarono di rovesciare  il governo di Fidel Castro conclusosi con un fallimento.  Furono fatti prigionieri e riconsegnati dopo 2 anni in cambio di 53.000 dollari, medicinali e cure per bambini.

Playa Rancho Luna (Cienfuegos)

Cienfuegos


Trinidad
 
Playa Ancon (Trinidad)

Torre Manaca Iznaga                                                  Vista dalla Torre
(Valle de los Ingenios-Valle degli zuccherifici. Testimonianza di un passato schiavista.)
Nella Valle de los Ingenios si trovano ancora oggi i ruderi di decine di zuccherifici del XIX secolo, tra cui magazzini, impianti di raffinazione, alloggi per gli schiavi, case padronali e un treno a vapore perfettamente funzionante. L’attrattiva principale della valle è la Manaca Iznaga, fondata nel 1750, ex piantagione di canna da zucchero, con casa padronale e torre alta oltre 44 metri, che serviva come postazione per controllare lavoro e ritmi degli schiavi nelle piantagioni.

 
                                                   Santa Clara                                Monumento a Che Guevara

Remedios
Gradevole e tranquilla cittadina nella provincia di Villa Clara, si presta come base d'appoggio per visitare le Cayerias del Norte (Cayo Santa Maria...) sia come meta coloniale in sè. Raccolta nella quotidiana e lenta routine della sua gente, riunita di giorno all'ombra dei maestosi alberi della Plaza Martì e di sera attorno al centro culturale o al bar El Louvre, che si affacciano sulla piazza, come le finestre, tra l'altro senza vetri, delle nostre camere all'hotel Mascotte.

La strada per Cayo Santa Maria (El Pedraplen)
Partenza al mattino da Remedios con la nostra auto e ritorno al tramonto sempre a Remedios.

Imperdibile Cayo Santa Maria che  è collegato alla terraferma da una strada lunga oltre 50km, che potremmo tranquillamente definire opera di alta ingegneria ambientale. Un insieme di ponti collegati tra loro hanno consentito di allacciare l’affascinante Cayo a Remedios.

Cayo Santa Maria (Playa Perla Blanca)

Cayo Santa Maria (Playa Las Salinas)

Varadero

Varadero


Varadero
 



Matanzas

Viaggiando...



Fino alla vittoria sempre

 

 

MESSICO

A dicembre 2013 - gennaio 2014 ci siamo regalati un viaggio in Messico...
Siamo partiti la vigilia di Natale per Parigi e il giorno dopo per Mexico City ed infine per Cancun, siamo ritornati a casa il 7 Gennaio.
Abbiamo visitato la penisola dello Yucatan, partendo da Playa del Carmen, e precisamente da Paamul, dove abbiamo pernottato le prime 3 notti del nostro soggiorno in Messico, in un piccolo, tranquillo e delizioso villaggio di fronte al mar dei Caraibi.

   
Paamul (costa caraibica poco a sud di Playa del Carmen)

Vista dalla nostra camera a Paamul...spettacolare

 
Paamul

 
Playa del Carmen prima della tempesta       La tempesta sta arrivando...
 
Al riparo dal Seňor Frog's durante la tempesta a Playa del Carmen...

Poi siamo stati nelle bellissime spiagge di Akumal e Tulum, con le sue rovine Azteche proprio sul mar dei Caraibi, un mare dall'acqua  color turchese cristallino come fosse una cartolina.

   
Spiaggia di Akumal             Volo di cormorani                     Tartaruga ad Akumal
(Akumal in lingua Maya "Luogo delle tartarughe)

Spiaggia di Akumal
   

Spiaggia di Tulum                                                Resti Maya sul mar dei caraibi a Tulum
   

Spiaggia di Tulum dal nostro bungalow

 
Il ristorante                                 Il nostro bungalow a Tulum


Tulum 

Non solo mare, non solo Caraibi...ma anche belle città coloniali ed emozionanti  siti archeologici. Abbiamo visitato i famosi resti Maya di Chichén Itza, le città di Valladolid, Merida e Campeche, la quale si trova sul Golfo del Messico, mare più torbido e scuro rispetto al mar dei Caraibi, città dichiarata Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

   
Sito archeologico Maya di Chichén Itza

   
Valladolid                                                                           Merida

   
                                                            Campeche

   
                                                        Campeche

Ed alla fine del nostro bellissimo viaggio abbiamo trascorso 2 giorni a Città del Messico visitando anche la zona archeologica Azteca di Teotihuacan, a 50 chilometri dalla capitale.

   
Sito Azteco di Teotihuacan (Piramide del sole e della luna)


Teotihuacan


Teotihuacan - La piramide della luna vista dalla piramide del sole

   
Città del Messico
 
E' stato un viaggio stancante e poco riposante, perché eravamo sempre in movimento, percorrendo 1400 chilometri in una settimana di noleggio auto, attraversando la penisola dello Yucatan, dal mar dei Caraibi al Golfo del Messico e poi ritorno verso la riviera Maya, per arrivare a Cancun e prendere il volo che ci avrebbe portato a Città del Messico ed infine sulla strada del ritorno a casa...
A parte la stanchezza fisica, il tempo variabile e un pò piovoso per il periodo, anche se caldo, è stato un viaggio molto bello ed emozionante...♥  ♥ 

 

 

CINA

Ad Agosto 2009 ho fatto un altro viaggio oltre i confini dell'Europa, non più in Africa ma nel continente asiatico e precisamente in Cina, abbiamo visitato Hangzhou, Shanghai, Suzhou, spostandoci con treno e taxi, mentre nello Yunnan (Lijiang, Shangri La), regione che si trova a sud ovest della Cina verso il confine con il Tibet, siamo partiti da Hangzhou con un volo aereo della durata di 2 ore e mezza.

     
Hangzhou vecchia (ricostruita)                      Suzhou (chiamata la Venezia d'oriente)

  
Lijiang                                                           Lanterne rosse a Lijiang

  
Bambina al mercato di Lijiang                    Shangri La   
Era dolcissima questa bambina e faceva tanta tenerezza, dal viso le scendevano delle lacrime e ci
siamo fermati chiedendoci come mai piangesse, un turista cinese che stranamente parlava inglese ha parlato con la bambina e ci ha spiegato il motivo della sua tristezza; nessuno aveva comprato qualcosa da lei. Ed allora abbiamo comprato dei paninetti che aveva sul banchetto, che detto tra noi non erano il massimo della bontà...:)
  
                                                                 
   
Il fiume Yangtze nello Yunnan, entra nella gola del salto della tigre, una delle gole più profonde al mondo

   
Shanghai vista dall'88° piano                         Shanghai "Jade Buddha"
della Jin Mao Tower      

     
Shanghai grattacieli al buio                                              Jin Mao Tower

   
                         Shanghai giardino del Mandarino Yu

   
                                   Shanghai temporale dall'hotel Sofitel  (Agosto 2009)

 



Arrivederci al prossimo viaggio......               


 

Viaggiare è una delle cose belle della vita, rilassa il corpo e la mente, arricchisce i pensieri, riempie il cuore di attimi di bellezza e di gioia. A questo proposito aggiungo una poesia scritta nell'anno 2007 e dedicata ad una mia carissima amica...

J J J

                                                                  

COGLI L'ATTIMO

(Carpe Diem)
 

La vita è un attimo fuggente...
un alito di vento lieve e burrascoso
un complicato intreccio di lacrime e sorrisi.
E' una salita fredda, ripida e sassosa
una sofferenza intrinseca dell'anima
una storia effimera di violenza cieca e volgarità.

La vita è un antico specchio rotto
un'infinita varietà di cocci sbriciolati
una montagna di piccoli frammenti persi.
E' un'emozione forte e travolgente
un bacio intenso di passione e desiderio
un romantico tramonto di spiagge bretoni.

La vita è un dolce sogno, un allegro gioco
una ricerca eterna di grazia e leggiadria
una poesia d'amore, un libro di ricordi.
La vita è un soffio magico e vitale...
Cogli la gioia, il calore e la bellezza...
Ogni giorno, ogni ora, ogni attimo del tuo presente.
 

Dalla raccolta "Lilith" pubblicata nell'anno 2008

 



 


allievi.wanda@gmail.com

 

 




 

 

                                             
                     Principale                       Libri pubblicati         Poesie inedite